I ristoranti sono più affollati che mai durante le festività natalizie, ma quali saranno i trend della ristorazione a Natale 2022?
Si stima che gli americani spenderanno oltre 1 miliardo di dollari per la consegna di cibo quest’anno, un numero destinato a crescere.

Le abitudini degli italiani

Secondo le statistiche, nell’ultimo anno hanno ordinato molto più gli uomini (55%) rispetto alle donne (44%).

Per quanto riguarda età e professioni, i millennials (60%) rappresentano la generazione più affezionata al food delivery, seguita da adulti e famiglie (35%), mentre sul fronte delle professioni a essere più attivi sono gli impiegati (39%), seguiti dagli studenti (33%) e dai liberi professionisti (14%), che mediamente spendono di più per ogni ordine effettuato.

Quindi, quali sono le principali tendenze di consegna di cibo per le vacanze di Natale 2022?

Secondo le statistiche, nell’ultimo anno hanno ordinato molto più gli uomini (55%) rispetto alle donne (44%).

PUNTI CHIAVE

  • Più persone ordineranno cibo a domicilio, invece di cucinare a casa
  • La cucina regionale sarà sempre più popolare tra i consumatori di food delivery
  • I ristoranti dovranno concentrarsi sul fornire un'esperienza culinaria eccezionale anche a domicilio
  • L'importanza del servizio clienti continuerà a crescere
  • I ristoranti dovranno trovare nuovi modi per distinguersi dalla concorrenza

Più pasti consumati in casa

Va da sé che sia più costoso mangiare fuori che mangiare a casa. Tuttavia, grazie alla sempre crescente popolarità dei servizi di Food Delivery, sempre più persone approfittano della comodità di poter ricevere un pasto pronto dal ristorante consegnato direttamente a casa.

Cosa significa questo per chef e ristoratori?

Significa che bisogna essere pronti per un'ondata di ordini di food delivery, specialmente durante le intense festività natalizie. È importante assicurarsi di avere un adeguato numero di rider a disposizione per le consegne a domicilio e assicurarsi di avere abbastanza ingredienti per preparare i tuoi piatti più popolari durante tutto il servizio.

I consumatori ordineranno più consegne a domicilio e da asporto

Uno studio recente ha dimostrato che quasi la metà dei consumatori ordinerà cibo a domicilio almeno una volta nel mese di Dicembre.

Cosa fare per assicurarsi che il proprio ristorante sia una delle scelte preferite dai clienti?
Innanzitutto il sito Web dell’attività dev’essere aggiornato, facile da usare e rappresentare il brand.
È importante anche assicurarsi di essere presenti su tutte le principali piattaforme di Food Delivery (Glovo, JustEat, UberEats, etc…) e investire in buone strategie e contenuti di marketing, che mettano in risalto le offerte speciali per le vacanze natalizie di quest’anno.

Fondamentale è inoltre la preparazione iniziale della cucina: assicurarsi che la cucina sia pronta a gestire un’ondata di ordini, permette di gestirli in modo ottimale e soddisfare pienamente le richieste dei clienti. Di cosa preoccuparsi?

  • Avere abbastanza personale disponibile
  • Assicurarsi che il cibo sia confezionato ed etichettato correttamente
  • Avere il giusto packaging (e nelle quantità necessarie) per le consegne a domicilio

Il momento dei Meal Kit: cosa sono?

Meal kit? Esatto, letteralmente “Kit per il pasto”.
Sono dei kit che vengono consegnati a domicilio, per permettere ai clienti di preparare uno specifico piatto, senza dover fare la spesa o calcolare la quantità di ingredienti necessaria. Oltre a contenere tutti gli ingredienti, la maggior parte dei Kit viene fornita con un set di istruzioni per la preparazione della ricetta estremamente facile da seguire, proprio per permettere anche ai cuochi più inesperti di creare un pasto delizioso.

È un trend della ristorazione in crescita soprattutto tra i Millennials, che tendono ad avere poco tempo per programmare i pasti ma fanno particolare attenzione ad avere una dieta sana e bilanciata. Durante le festività natalizie questo trend crescerà vertiginosamente: sempre più consumatori sono interessati a cucinare i propri pasti a casa con la comodità di ricevere tutto allo stipite della porta; i Meal kit lo rendono facile e immediato.

Durante il periodo delle feste, molte delle aziende che si occupano di Meal kit offrono pacchetti speciali per preparare il pasto festivo, come il cenone di Natale o quello di Capodanno. Vale la pena farci un pensierino!

trend-della-ristorazione-natale_Interno-ristorante

Supermercato vs. Food delivery

I consumatori stanno iniziando a utilizzare il food delivery dei ristoranti al posto delle consegne a domicilio dei negozi di alimentari.

La maggior parte ordinerà in anticipo e ritirerà il cibo a domicilio, evitando il caos e la folla dei supermercati nel periodo più affollato dell’anno.

Un altro trend della ristorazione sono le porzioni più piccole. I clienti vogliono provare un po’ di tutto senza spendere eccessivamente: le mezze porzioni sono un’ottima soluzione! Ordinando una mezza porzione, il cliente può assaggiare diversi piatti senza spendere cifre troppo elevate.

I consumatori mangeranno più comfort food

Che tipo di alimento sarà il favorito nella stagione natalizia di quest’anno?

I comfort food ovviamente! Parliamo di piatti che scaldano il cuore, che riportano all’infanzia e che coi loro profumi aiutano a ricreare quell’atmosfera particolare di condivisione e familiarità tipica del Natale. Di cosa parliamo? Zuppe calde, lasagne, spezzatini tutto ciò che un tempo era preparato dalle nonne nei giorni precedenti al Natale. In generale, si tratta di piatti sostanziosi “che nutrono l’anima” e variano di molto in base alle tradizioni regionali.

Cosa significa questo per i ristoranti?

È importante conoscere a fondo le tradizioni del proprio territorio, anche nell’ottica di rivisitare antiche ricette in un’ottica moderna e poter avere una proposta estensiva di comfort food nel menù. È fondamentale anche che i piatti arrivino caldi, per dare al cliente un completo “effetto coccola”.

teglia-di-lasagna-natale

Il Natale non è fatto solo di regali, ma…

Abbiamo visto i principali trend della ristorazione da tenere d’occhio quest’anno, ma come fare distinguersi dalla vastissima concorrenza? La chiave è proprio nella “coccola” al cliente.

Pensate a quanto fa piacere ricevere un regalino o un pensiero in più quando si ordina qualcosa da un artigiano o da un negozio online: lo stesso concetto vale per la ristorazione!

Il nostro consiglio è di preparare dei dolcetti (mini pandori, panettoni oppure biscotti) da regalare ai vostri clienti a domicilio insieme ad un augurio di buone feste, per farli sentire importanti e parte integrante della famiglia del vostro ristorante.

In alternativa, si può pensare a un piccolo pensierino collegato alla cucina: come un colino da thè, un sottobicchiere, un apribottiglie… insomma, qualcosa di duraturo che rimandi alla vostra attività ad ogni utilizzo domestico.

Poco budget e poco tempo?

Stampate degli aforismi e delle citazioni famose su dei foglietti e inseriteli negli ordini, sarà una sorpresa in pieno stile Baci Perugina!

In conclusione

Durante le festività natalizie, sempre più consumatori utilizzeranno i ristoranti per le consegne a domicilio: prepararsi in anticipo per il servizio di consegna è fondamentale!

Qualunque sia la strategia scelta, l’importante è essere pronti per il grande afflusso di ordini che arriverà a Dicembre e far sentire sempre il cliente al centro di un’esperienza ben curata.


ecosistema-deliverart

Deliverart è un gestionale in cloud per la ristorazione, nato a Roma e 100% italiano, con tutte le caratteristiche che ti servono per dare una svolta al tuo flusso di lavoro, compreso il monitor dedicato alla cucina e un sito e-commerce ad hoc da cui i tuoi clienti potranno ordinare i tuoi piatti.

La parte migliore? Costa solo 1€ al giorno, senza obblighi, senza sorprese e senza alcuna commissione sugli ordini che ricevi!

 

PS: La demo di Deliverart è totalmente gratuita e senza impegno, prova il gestionale prima dei tuoi concorrenti! 😉